Come scrivere un curriculum vitae





Sappiamo che un documento qualsiasi risulta ben riuscito, quando contenuto e forma sono adeguati agli scopi che la comunicazione del documento si prefigge. Per quel che riguarda il curriculum vitae Ŕ necessario inserire ed esporre in forma appropriata informazioni e notizie specificamente pertinenti rispetto all'obiettivo stabilito, che Ŕ quello di superare il primo filtro di selezione.

Un ottimo modo per procedere alla creazione di un buon curriculum vitae Ŕ principalmente articolare il lavoro in due tempi.

Il primo Ŕ preparare a tavolino gli argomenti da inserire, il secondo Ŕ l'effettiva stesura del documento.Per quanto riguarda il primo punto, gli argomenti da preparare per la stesura possono essere: generalitÓ personali, studi compiuti, occupazione attuale, occupazioni precedenti, esperienze e conoscenze acquisite, interessi extraprofessionali, motivazioni e progetti per il futuro.

Dopo aver preparato questa scaletta, Ŕ necessario dare un'importanza a ognuno di questi argomenti. Per quanto riguarda le generalitÓ personali Ŕ consigliabile essere sintetici e scrivere l'essenziale, evitando di dilungarsi troppo su questo campo.

Di maggiore importanza sono le sezioni riguardanti studi compiuti occupazione attuale e precedente. Queste, devono essere un elenco di tutte le esperienze lavorative e degli eventuali seminari e corsi che hanno contribuito a migliorare la professionalitÓ del candidato. Molta importanza deve essere data agli ultimi tre argomenti ovveroesperienze e conoscenze acquisite, interessi extraprofessionali e motivazioni e progetti per il futuro.

Il candidato deve essere chiaro ed esaustivo, evitando giri di parole e complicazioni verbali che porterebbero solamente ad una ridondanza e banalitÓ dello scritto. Di fondamentale importanza Ŕ scrivere di progetti inerenti alle competenze personali e agli studi effettuati, promuovendo la coerenza dei propri pincipi, oltre a strizzare l'occhio ai progetti in essere della societÓ a cui il candidato invia il curriculum.

Questo deve essere il contenuto del curriculum vitae. Per quanto riguarda la forma invece Ŕ necessario che il CV debba essere scritto al computer e mai a penna, cercando di non dilungarsi troppo e di non superare le tre pagine se avete giÓ avuto parecchie esperienze professionali oppure una pagina se siete dei neolaureati. Inoltre bisogna effettuare pi¨ letture per evitare errori grammaticali e cercare di organizzare chiaramente le sezioni del vostro biglietto da visita, in modo da rendere quanto meno disordinato Ŕ possibile il vostro documento.